Scuola calcio elite FIGC
US Montebello Parma
telefono
US Montebello Parma
email
Scuola calcio elite FIGC

 

 

federazioni

 

PULCINI 2007: MONTEBELLO - LANGHIRANO GRIGIA 6 - 2

 

pulcini-2007-montebello-langhirano-grigia-6-2

 

CONDIVIDI:

 

Trascorse le vacanze natalizie i Leoni si presentano carichi e decisi a ricominciare, nel migliore dei modi, il girone di ritorno della Winter Cup contro la Langhiranese …. squadra ostica e di tutto rispetto ... ricordiamo che nel girone d’andata era stata battuta 5-4 con un finale al cardiopalma. Calcio d’inizio, la Langhiranese parte subito forte (come se volessero riprendersi la rivincita)! Con un paio di passaggi filtranti la loro punta si trova per ben due volte libera in area, pronta a colpire ma prima è il Maggia a sventare l’incursione con una diagonale difensiva impeccabile subito dopo è Richy (che come un incantatore di serpenti) ipnotizza l’avversario e fa suo il pallone. Le fasi sono concitate, Lollo (oggi schierato difensore centrale) è chiamato al doppio compito di chiusura ed impostazione, riesce a recuperare in velocità ben 5 metri all’avversario lanciato a rete. Passati i primi dieci minuti in affanno finalmente i Leoni prendono il pallino del gioco ed ecco la prima triangolazione Maggia Maglia Ferro ma il tiro di quest’ultimo seppur potente è parato dal portiere avversario … subito dopo è il Musio a provarci con la sua classica punizione a rientrare ... ma ancora una volta l’estremo difensore si salva d’istinto. La partita non si sblocca e la Langhiranese ribatte colpo su colpo centrando una traversa su punizione, soltanto il migliore Richy (oggi attento e concentrato) tiene viva la partita con due parate difficilissime. Mancano ormai pochi minuti al termine del primo tempo .... finalmente i Leoni riescono a passare in vantaggio con un secco 3 - 0 …… doppietta di La Placa, prima bravo a ribattere a rete sotto la traversa una palla non trattenuta dal portiere su "trivela" alla Quaresma del Maggia dopo ottimo stacco di testa su cross del Maglia….. il terzo goal invece nasce da un bellissimo inserimento tra le linee di Erik che arpiona di destro l’ennesimo cross del Maglia (veramente devastante la sua partita).

Per dovere di cronaca durante l’intervallo sugli spalti gli animi si surriscaldano …. nasce una diatriba sulla ricetta della pasta alla norma … ma soprattutto .... le melanzane sono fritte??

Inizio del secondo tempo, sulla falsa riga del primo, la Langhiranese prova a riaprire la partita ma la difesa dei Leoni è impenetrabile e quando superano la metà campo sono dolori per i nostri avversari .... prima è il Maglia che con un destro imprendibile regala il 4-0 subito dopo tocca all’EUROGOAL del Ferro che da posizione impossibile di sinistro mette all’incrocio del palo opposto. Nei minuti finali i Leoni abbassano il ritmo e qualche disattenzione difensiva permette alla Langhiranese di accorciare le distanze 5-2 ..... ma niente paura ci pensa il Maglia a mettere la parola fine colpendo con la sua classica azione.... percussione sulla sinistra, rientro sul destro e sciabolata all’incrocio del palo più lontano 6-2.

              Montebello batte Langhiranese 6 – 2 .... tutti sotto la doccia !!!!

Per chi fosse interessato:

La pasta alla Norma è un piatto di origine siciliana, in particolare è una specialità catanese creata come omaggio alla più bella opera del celebre compositore Vincenzo Bellini: la Norma. Questo gustoso e classico primo piatto viene condito con sugosi pomodori pelati e fettine di melanzane fritte.

  • Soffriggere una cipolla tritata finemente in poco olio;
  • Aggiungere i pomodori pelati (se possibile freschi);
  • Salare e pepare il sugo e portarlo a completa cottura controllando che raggiunga una corretta densità (né troppo asciutto né troppo liquido);
  • Lavare, spuntare e sbucciare le melanzane (a piacere la buccia può essere tenuta);
  • Affettarle sottilmente in senso trasversale le melanzane e porle in uno scolapasta cospargendo i vari strati con un pizzico di sale grosso ;
  • Ricoprire il tutto con un piatto ed un peso in modo tale da aumentare la pressione e favorire l’uscita del liquido amarognolo delle melanzane ;
  • Dopo circa 1 ora sciacquarle ed asciugarle con cura su carta assorbente;
  • Friggere le fettine di melanzana in una padella di alluminio con abbondante olio extravergine di oliva;
  • A cottura ultimata asciugarle su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso ed aggiungere qualche pizzico di sale.
  • Cuocere in abbondante acqua salata la pasta nel formato scelto;
  • Grattugiare la ricotta salata ;
  • Tagliare i dischi di melanzane in strisce sottili e aggiungerle al sugo di pomodoro, lasciandone alcuni interi per la decorazione finale;
  • Aggiungere al sugo preparato le foglie di basilico spezzate;
  • A cottura ultimata, scolare la pasta ed unirla al condimento in padella mescolando per amalgamare i sapori;
  • Aggiungere la ricotta salata, i dischi rimanenti di melanzane ed alcune foglie di basilico .


    M. M.

 

 

 

SPONSOR

 

IMMOBILIARE PUNTO ZERO

ELECTROSERVICE

BUCCI S.P.A.

CASABELLA COSTRUZIONI s.n.c.

DM SERVICE S.R.L.

INTESA SAN PAOLO S.P.A.

Audiomedica Centro Acustico Parma

capagio

Massimo Meli

Medi Saluser Centro Medico Diagnostico

PuliService

SCANDICAR

AITEC

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI

Questo sito utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento,
accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.