Scuola calcio elite FIGC
US Montebello Parma
telefono
US Montebello Parma
email
Scuola calcio elite FIGC

 

 

federazioni

 

PIACENZA CALCIO 1919 MONTEBELLO 3-0

 

piacenza-calcio-1919-montebello-3-0

 

CONDIVIDI:

 

E’ arrivato il giorno della sfida con il Piacenza Calcio 1919, capolista imbattuto (ha pareggiato solo con il Pallavicino ed il San Leo) sul campo sintetico di Podenzano.

I ragazzi arrivano concentrati all’appuntamento pur con una rosa ridotta e con malanni di stagione che hanno permesso il recupero in extremis di Montacchini e Rosi.

Dopo una partita combattuta, per lunghi tratti ad armi pari, la nostra squadra è uscita sconfitta per 3-0, risultato assolutamente bugiardo, che non rispecchia quello che è successo sul terreno di gioco.

Agli ordini dell’arbitro Walhan della sezione di Piacenza la Montebello 2002 in tenuta completamente nera inizia la partita con la seguente formazione: 1 Lucani; 2 Artoni; 3 Montacchini; 4 Tosi; 5 Iemmi (capitano); 6 Montanari; 7 Battilocchi Mattia (vice capitano); 8 Barazzoni; 9 Rizzi; 10 Angelini; 11 Sechi. A Disposizione: 12 Bergonzi; 13 Casotti; 14 Rosi. Allenatore Max Battilocchi.

Mister Battilocchi per l’occasione dispone la squadra in modo diverso dal solito, affidando a Rizzi l’ostica marcatura del bomber Arrotta, con spostamento in avanti di Artoni ed una diversa impostazione del gioco offensivo. La squadra appare subito determinata, la partita è equilibrata, il Piacenza dispone di una squadra forte, molto dotata fisicamente in alcuni elementi, ben preparata atleticamente, già esperta e smaliziata, nonostante i 14 anni dei giocatori, nell’approccio agonistico e nelle marcature.

La partita rimane in equilibrio nei primi minuti, il Piacenza cerca di imporre il suo gioco ma la nostra squadra ben disposta in campo riesce a contrastare con efficacia le iniziative piacentine.

Al 14º arriva la prima occasione per la nostra squadra con un guizzante Angelini che indirizza la palla verso l’angolo ma trova la pronta risposta del portiere piacentino che devia in angolo la conclusione; il Piacenza a sua volta si rende pericoloso soprattutto con azioni da fermo, punizioni o calci d’angolo nei quali cerca di sfruttare la propria fisicità e preparazione.

La nostra squadra non sfrutta altre 2 importanti occasioni capitate tra il 22º ed il 25º quando prima Angelini entrato in area anziché cercare la soluzione personale cerca l’appoggio al centro a Sechi con palla intercettata dai difensori locali, e con Artoni che sugli sviluppi di un calcio d’angolo, appostato da solo sul secondo palo non riesce ad indirizzare nello specchio della porta.

Nel frattempo l’ammonizione rimediata da Rizzi fa sì che mister Battilocchi cambi lo schieramento iniziale spostando il giocatore in avanti ed arretrando Artoni; la squadra risulterà meno efficace con il nuovo modulo ed il Piacenza dopo gli scampati pericoli trova più forza e determinazione ed al 35º sugli sviluppi di una punizione calciata dalla tre quarti, complice la disattenzione della squadra che lascia rimbalzare il pallone dentro l’area e permette al n. 8 Aprea di scavalcare il portiere Lucani in uscita e depositare il pallone in rete. Nei restanti 3 minuti si registrano altre 2 occasioni 1 per parte: prima il Piacenza va vicino al raddoppio immediato con Arrotta poi la nostra squadra non gestisce bene un pallone al limite dell’area avversaria.

Nella ripresa la nostra squadra, dopo la sfuriata negli spogliatoi di mister Battilocchi, prova a riprendere il bandolo della matassa, Casotti sostituisce Tosi al 5º, ma un Piacenza ben organizzato e forte del vantaggio sfrutta al meglio le sue caratteristiche, controllando la partita e ripartendo in velocità con i suoi attaccanti, finchè al 20º non trova il raddoppio con Arrotta che servito sul filo del fuorigioco (o forse in fuorigioco) si invola e trafigge in uscita Lucani.

A questo punto la partita non ha più storia, i nostri ragazzi hanno speso molto e non riescono ad impensierire il Piacenza, vengono inseriti Bergonzi al posto di Lucani al 30º e Rosi al 32º al posto di Montacchini, ed arriva la botta finale in pieno recupero, causa un’altra disattenzione, che consente al Piacenza di chiudere definitivamente la partita con il neo entrato Mustafaraj.

Peccato per le occasioni non sfruttate nel primo tempo la sensazione avuta è che un eventuale vantaggio ci avrebbe permesso di gestire meglio le forze e giocare in contropiede sfruttando le caratteristiche tecniche dei nostri attaccanti.

Per quanto riguarda l’accesso alla fase finale ora il destino non è completamente nelle nostre mani perché noi dovremo vincere tutte le restanti 6 partite (compresa quella con il San Giuseppe) e sperare che nel recupero della 6ª giornata che si disputerà giovedì 31 marzo la partita tra San Giuseppe e Piacenza non termini con la vittoria del San Giuseppe, perché in questo caso il San Giuseppe manterrebbe gli attuali 4 punti di vantaggio su di noi ed anche la vittoria nello scontro diretto non ci permetterebbe di recuperare il gap, salvo scivoloni delle 2 capoclassifica.

Come usano dire gli allenatori ci aspettano 6 finali ed i ragazzi dovranno essere pronti ad affrontarle con la massima attenzione, decisione, caparbietà, sacrificio che abbiamo mostrato nel primo tempo contro il Piacenza.

Ragazzi per allenare queste caratteristiche dovrete impegnarvi in allenamento come non mai, ed ognuno di voi, nessuno escluso, con responsabilità e maturità, seguire al 100% quanto richiesto da Max e creare quello spirito di gruppo che vuol dire uno per tutti, tutti per uno con in testa solo il meglio per la squadra; quello che avete fanno fino ad ora con passione e sacrificio deve essere completato ma ricordatevi siete voi gli artefici dei vostri successi insieme al vostro allenatore, i primi a crederci dovete essere voi, applicate questi suggerimenti (PROVARE PER CREDERE).

Con questo atteggiamento non avrete rimpianti e se il San Giuseppe ed il Piacenza saranno più forti tanto di cappello, vuol dire che hanno fatto qualcosa di più rispetto allo straordinario percorso che avrete fatto voi.

La Montebello 2002 rimane ferma in terza posizione a 51 punti, a 5 punti dalla capolista Piacenza e a 4 punti dal San Giuseppe vincitore per 5-0 in trasferta contro il Fontana Audax.

Prossima partita recupero della 6ª giornata giovedì 31 marzo 2016 ore 17,30 in casa campo di Via De Gasperi contro il Cus Parma Le Folgori.

Colgo l’occasione per augurare ai ragazzi, al mister, a tutti i genitori e supporters gli auguri per una serena Pasqua con l’auspicio che questa breve pausa serva per ricaricare le batterie mentali e fisiche in vista dello sprint finale.

FORZA MONTEBELLO 2002, FORZA BLACKVENOM!

 

 

 

SPONSOR

 

IMMOBILIARE PUNTO ZERO

ELECTROSERVICE

BUCCI S.P.A.

CASABELLA COSTRUZIONI s.n.c.

DM SERVICE S.R.L.

INTESA SAN PAOLO S.P.A.

Audiomedica Centro Acustico Parma

capagio

Massimo Meli

Medi Saluser Centro Medico Diagnostico

PuliService

SCANDICAR

AITEC

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI

Questo sito utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento,
accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.