Scuola calcio elite FIGC
US Montebello Parma
telefono
US Montebello Parma
email
Scuola calcio elite FIGC

 

 

federazioni

 

Diario di bordo un'ordinaria spedizione ad Igea

 

CONDIVIDI:

 

Igea Marina è un pò come la Nutella....una volta che la assapori non riesci più a farne a meno!!!

Così anche quest’anno, come negli ultimi 3 anni, la Montebello ha deciso di partecipare, carica di atlete iper eccitate dall’idea di stare 3 giorni lontane da casa, di tanta curiosità per chi non c’è mai stato e di tanto entusiasmo nel fare bene e nel vivere a 360 gradi lo sport. 

Quest’anno però, siamo partiti anche carichi di ombrelli e di felpe, per il brutto tempo che sapevamo ci avrebbe accompagnati!!!

Ma non c’era nuvola abbastanza grande da poter arrestare l’energia e l’entusiasmo delle nostre ragazze, a partire dalle piccole e sempre attive micro gattine, fino alle 4 immancabili under 18, passando dalle pestifere under 12, dalle non più timide under 13, alle scatenate under 14 e dalla ciurma under 16!!!

Le preghiere sembrano funzionare, e dopo un tranquillo viaggio di andata ad attenderci all’arrivo c’è un tiepido sole che però fa ben sperare. La prima cosa che ci colpisce, come ogni anno, è l’immensità dell’organizzazione, dei campi, dei palloni che si vedono volare da ogni angolo, delle persone con maglie diverse tra loro appartenenti a società provenienti da tutta Italia!!!

Subito parte il treno dello STAFF Montebello….quindi al via la distribuzione di camere, magliette torneo, braccialetti, info utili per il pranzo e non per ultimi orari e gironi delle partite, si comincia subito, forti della buona temperatura e della voglia di toccare la sabbia, dopo un lungo inverno!!!

Ore 14.30, ultime raccomandazioni dal sergente Cosenza e poi…..SI APRONO I CANCELLI e tutti in spiaggia!!! Difficile descrivere l’emozione, che per ognuna delle ragazze penso sia stata diversa. Ma ci si sente parte di una giostra enorme, una giostra capace di ospitare 8500 atleti che funziona un pochino anche grazie ad ognuna di loro che decide di prendere parte al tutto, che decide di togliere scarpette e ginocchiere per affondare e tuffarsi sulla sabbia, nella speranza di tenere in alto la palla (e l’onore) il più possibile!!! Ad un po’ di timidezza iniziale (ma gli avversari chi li conosce) e al non saper bene come adattarsi al fatto di giocare con gli occhiali da sole, senza scarpe e in un campo che neanche riconoscono, segue poi la voglia più grande di tutte…..QUELLA DI GIOCARE E DIVERTIRSI!!! Primo pomeriggio quindi ricco di sole, di gare e di tanto divertimento (qualcuna ha addirittura sudato :P) e la voglia più grande di tutte poi si fa spazio anche in quelle che sembrano interminabili attese tra una partita e l’altra…quindi si palleggia sempre con le amiche in riva al mare e qualcuno prova anche a bagnarsi le gambe, sempre con una palla in mano!!!

Primo briefing e cena societaria tutti insieme, vietati i telefonini quindi largo spazio alle chiacchiere e alle risate tra i tavoli e prime impressioni sulle gare o prime curiosità sulla serata. Igea permette a chiunque di trovare risposta alla fatidica domanda “MA STASERA COSA FACCIAMO??” e quindi si parte dai trucca bimbi, agli animatori che fanno di tutto con i palloncini, a mini spettacoli di cabaret, a negozi, gelaterie e bar sempre aperti che animano il centro città, al parco giochi con le macchine da scontro o altre giostre e alla sempre verde festa in spiaggia per le ragazze più esigenti, con musica e luci adatte a loro…..e quest’anno anche con un super ospite, MR RAIN (io da ignorante ho dovuto informarmi su chi fosse)!!!

Inutile dire che passare una serata intera, lontano da casa, insieme alle amiche e senza i genitori o gli allenatori che mi possano rompere le scatole più di tanto è una delle esperienze che ogni ragazza non vede l’ora di fare, sia che si tratti di una festa in spiaggia dove ballare, sia che si tratti di una semplice passeggiata o di un giro alle macchine da scontro!!!

Dopo aver contrattato più volte sull’orario, poi si vola in albergo….nonostante tutto, ci sono gare da disputare il giorno dopo, che non contemplano occhi chiusi e stanchezza da ballo della notte prima.

Ma le più pestifere di tutte sono state sicuramente le 7 micro gattine capitanate da due grandi condottiere e coccolatrici seriali come Melissa ed Elena, che armati di pigiamini di altissimi livelli e cuscini, hanno organizzato un pigiama party super esclusivo dove prima si sono prese allegramente tutte a cuscinate e poi si sono coccolate con caramelle e storie, prima della dolce buonanotte.

E poi si sa, messi a “dormire” gli atleti, si lascia spazio agli allenatori…affamati più che mai, la prima sera hanno accolto, quasi commossi, l’arrivo di una banda scatenata di bellissimi genitori che avevano fatto bisboccia a tavola fino a mezzanotte e poi si sono inteneriti e, dopo aver umiliato gli allenatori tutta sera con foto deliziose, hanno portato gli avanzi della cena ai poveri malcapitati che li hanno aggrediti come fossero dei naufraghi su un’isola deserta!!!

E dopo l’abbuffata e le chiacchiere tutti a dormire, perché ad igea si sa, la mattina ha l’oro in bocca!!!

La domenica mattina ci si alza con il grigio e il freddo che fanno da padroni, ma senza timore e armati di felpa e pantaloni lunghi si va in spiaggia a gareggiare!!! Le fortunate micro gattine si trasferiscono al palazzetto di Igea, dove ad accoglierle ci sono tanti giochi e una mattinata ricca di divertimento per i più piccoli J!! Cosa che per loro riprenderà anche il pomeriggio!!!

Viste le condizioni meteo si gioca il più possibile, e sembra quasi una mossa strategica, perché arriva l’ora di pranzo e arriva puntuale anche la pioggia…..e quanta pioggia. Fortunatamente la Domenica porta anche un po’ di gioia per la Monte e per le under 13 che tutte insieme e con una piccola sorpresa festeggiano la loro compagna e amica Sara che compie 12 anni con una ricca crostata presa dalle sue allenatrici e un coro che farebbe invidia allo zecchino d’oro!!! Il torneo viene prima spostato alle 16, poi il freddo aumenta, e il torneo si sposta alle 17…ma il vento non vuole neanche pensare a cessare e diventa sempre più ingestibile e quindi niente….pomeriggio in albergo per tutti!!! Ma non basta questo per spegnere l’entusiasmo di nessuna delle atlete della Monte, che riescono in certe situazioni a trovare la parte più bella e divertente del tutto!!!

Al via anche la seconda sera, nonostante il freddo e il vento…questo però non ferma le atlete più temerarie, che vestite il più possibile, decidono di affrontare la serata e di uscire, per la gioia dei loro allenatori che le devono accompagnare JJJ!!!

Sempre le solite pestiferi, ma forse anche molto intelligenti, micro gattine hanno organizzano un superlativo NUTELLA PARTY per la seconda serata, sempre rigorosamente in pigiama e con il cuscino, questa volta fabbricando anche esclusivi inviti per alcune allenatrici (da buon intenditrici hanno vietato l’ingresso a qualsiasi maschio) che hanno accettato con molto entusiasmo!!!

Il Lunedì mattina sembra regalare un po’ di tregua, sole nascosto da nuvole, ma senza vento o pioggia. Il maltempo del giorno prima ha bloccato tutto, quindi l’ultima mattina è dedicata solo al completamento dei gironi e provare a qualificarsi tra le prime due del proprio girone e sperare poi in una fortunatissima estrazione per essere premiati. Le emozioni non finiscono mai, perché durante l’ultima gara della mattina il vento inizia a farsi sentire e poi……vai di GRANDINEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!

The show must go on, cantavano i Queen, quindi niente blocca il divertimento e lo spettacolo e i gironi riescono ad essere completati nonostante tutti i problemi metereologici. Da quel momento in poi, dita incrociate per aspettare la classifica e sperare fino alla fine.

E poi, come in tutte le più belle storie reali, non quelle dei film….nessuna delle nostre squadre è stata sorteggiata!!! Ma il nostro ultimo pomeriggio quest’anno ce lo siamo goduto tutto, anche con il sole che finalmente aveva deciso di venire allo scoperto e permettere alle nostre ragazze-lucertole di goderne un pochino!!! Qualcuna si è anche piacevolmente goduta il pomeriggio a guardare la partita tra allenatori….e tifare tutte contro il sergente COSENZA J, tutto accompagnato da cori, risate, divertimento e tantissima bella pallavolo!!!

Poi il ritorno in albergo, ultimi momenti di vacanza, si mette tutto in ordine e si parte!!! Viaggio che parte carico, come se la stanchezza accumulata in quei giorni non esistesse, come se le ragazze fossero pronte a ricominciare anche il giorno dopo. Invece più i chilometri verso casa diminuiscono più le luci si abbassano, le voci diminuiscono e gli occhi si chiudono, come se volessero racchiudere il tutto nella loro memoria, nella loro testa, in modo che tutto continui, come in un bellissimo sogno!!!

 

Perché alla fine Igea è questo, un posto magico, un momento magico, non facilmente paragonabile a qualcosa. Un posto dove diventi più responsabile in campo e fuori dal campo dove devi imparare ad essere autonoma ma al tempo stesso a collaborare fino in fondo con la tua compagna, ma restando sempre attaccato alla vera età che hai, un posto che ti permette di godere a pieno certi momenti, certe sensazioni e certe amicizie. Un posto che impari ad amare fin da subito, qualsiasi condizione climatica ci sia, qualsiasi risultato tu porti a casa….perchè ci sono tanti, tantissimi atleti e persone sconosciute tra di loro provenienti da tutte le parti d’Italia, ma che un po’ si conoscono perché condividono tra di loro una piccola passione in grado di fare cose gigantesche…la PALLAVOLO!!! Ed un gruppo di persone che condivide la stessa passione può raggiungere l’impossibile!!!

 

Quindi un grande GRAZIE a tutti i genitori che hanno permesso alle loro figlie di prendere parte a quello che sarà un piacevole pezzo dei loro ricordi e della loro sana crescita sportiva.

GRAZIE anche a quei genitori che hanno voluto esserci, nonostante tutto, senza essere ingombranti, ma facendo solo i grandi tifosi, pagandoci da bere e sfamando con gioia anche noi allenatori.

GRAZIE ad ogni singola atleta, all’entusiasmo, la gioia e la semplicità che ha portato e all’impegno che ci ha messo per difendere i colori e la maglia MONTEBELLO…e per aver condiviso anche pezzi di vita con quelli che sembrano “solo” allenatori, ma che in realtà sono persone con tanto cuore che tengono ad ognuna di loro.

E l’ultimo ma più importante GRAZIE va ai miei colleghi e compagni di viaggio, perché senza di loro niente di tutto questo sarebbe stato possibile e avrebbe avuto la stessa riuscita e lo stesso sapore. Quindi GRAZIE a:

Davide

Giulia

Chiara

Sara

Melissa

Mattia

Luciano

Nicole

Elena

Chiara (Caffi per gli amici)

Bea

Alessia

 

PS: Comunque, giusto per dovere di cronaca, sono tornata da questa esperienza, ancora più orgogliosa come allenatrice e come persona. Avevamo 3 squadre under 14 e le mie ragazze, DA SOLE, si sono qualificate tutte al girone vincenti, qualificando una squadra al primo posto e le altre due al secondo posto. Quindi per il torneo young volley non saremo saliti sul palco a prendere il premio, ma quello che loro hanno fatto valeva più di una medaglia.

 

FORZA MONTE

Roberta.

 

 

 

SPONSOR

 

IMMOBILIARE PUNTO ZERO

ELECTROSERVICE

BUCCI S.P.A.

CASABELLA COSTRUZIONI s.n.c.

DM SERVICE S.R.L.

INTESA SAN PAOLO S.P.A.

Audiomedica Centro Acustico Parma

capagio

Massimo Meli

Medi Saluser Centro Medico Diagnostico

PuliService

SCANDICAR

AITEC

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI

Questo sito utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento,
accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.